Cellule dendritiche attivano in vivo la risposta anti-tumorale nel tumore della mammella

Un recente studio pubblicato sulla rivista PloS One ha riportato risultati promettenti nell’uso di cellule dendritiche (CD) come strategia di immunizzazione contro il tumore della mammella.
Come già noto ai ricercatori, le CD svolgono un ruolo chiave nell’attivazione della risposta antitumorale dei linfociti T tumore-specifici. Fino a oggi però l’efficacia di questo metodo è stata messa in discussione, viste soprattutto le difficoltà nell’ottenere CD sufficientemente mature ed attive, in grado di indurre una sufficiente risposta anti-tumorale.
Un gruppo di ricercatori dell’Università di Milano, in collaborazione con il CNR e l’Ospedale San Paolo di Milano, sono riusciti a caratterizzare in vitro e in vivo CD sufficientemente mature ed efficaci nell’immunizzazione contro il tumore della mammella. Le cellule dendritiche erano caricate con un lisato tumorale completo, usato come fonte di antigeni noti e non noti per massimizzare la capacità immunostimolante e ottenere una risposta policlonale tumore-specifica diretta contro multipli epitopi antigenici.
Le CD prodotte hanno mostrato in vitro un fenotipo semi o completamente maturo, caratterizzato dalla up-regolazione di diversi geni coinvolti nella presentazione dell’antigene ai linfociti T e nella produzione di citochine pro-infiammatorie quali IL-12p70 e IFN-γ. Al contrario, i geni che codificano per interleuchine anti-infiammatorie quali IL-10 erano presenti a bassi livelli.
Nel modello murino di tumore della mammella, la somministrazione delle CD modificate ha permesso di ottenere una forte risposta antitumorale, con attivazione generale delle cellule immunocompetenti e il rilascio di citochine Th1 .
Questi risultati confermano quindi che è possibile ottenere cellule CD in uno stadio sufficientemente maturo da garantire una forte attività immunogenica tumore-specifica, con un profilo Th1 e l’espressione di molecole costimolatorie. Secondo gli autori questi dati rappresentano un primo importante passo nella creazione di vaccini anti-neoplastici contro il tumore della mammella.

Fonte:
Rainone V, Martelli C, Ottobrini L, et al. Immunological Characterization of Whole Tumour Lysate-Loaded Dendritic Cells for Cancer Immunotherapy. PLoS One. 2016; 11(1): e0146622

Lascia un commento