E’ etico usare gli esiti surrogati negli studi clinici o definire come significativo un aumento della sopravvivenza misurabile in pochi mesi?

Lascia un commento